Wiki Rath www.wiki-rath.org on behalf of Dr. Matthias Rath and the Dr. Rath Health Foundation

Wikipedia

Una cosiddetta 'enciclopedia libera' controllata da gruppi con interessi di parte.

Maggiori informazioni.

Presentazione di “MastCell”.

‘MastCell’, fin dalle prime modifiche nell'agosto 2006, ha reso evidente che il suo interesse primario si basa sui preparati farmaceutici.

Maggiori informazioni.

Consolidare lo status quo 

Wikipedia: un accesso gratuito a tutta la conoscenza umana o solo un altro modo di perpetuare lo status quo?

Maggiori informazioni.

La Soros connection        

Uno dei più notevoli sostenitori della Fondazione Wikimedia è il cosiddetto "Open Society Institute", fondato dal presidente del Soros Fund Management LLC, George Soros.

Maggiori informazioni.

La Soros Connection

Marzo 2010 - Nonostante Jimmy Wales, l’uomo di paglia di Wikipedia, cerchi di dare al mondo l'impressione che il suo sito web sia un'entità indipendente, la realtà è che la Wikimedia Foundation, di cui Wikipedia è un progetto, dipende direttamente dal supporto di ricchissimi benefattori con collegamenti al business degli investimenti farmaceutici.

Uno dei più notevoli sostenitori della Fondazione Wikimedia è il cosiddetto "Open Society Institute", fondato dal presidente del Soros Fund Management LLC, George Soros.

I collegamenti tra George Soros, la Wikimedia Foundation e l'industria farmaceutica

George Soros è uno speculatore di origine ungherese e un intrallazzatore del mercato azionario per affari da diversi miliardi di dollari e che è stato condannato per insider trading in Francia. Accusato in tribunale dalla Dr. Rath Foundation di aver finanziato con circa 1,4 milioni di rand sudafricani la Treatment Action Campaign che promuove l’uso dei farmaci AVR, nel corso degli ultimi anni Soros ha investito ingenti somme nel settore farmaceutico e biotecnologico ed ha acquistato partecipazioni in grandi aziende quali Pfizer, Merck e Monsanto.

È degno di nota che Melissa Hagemann, Senior Program Manager del Programma di Informazione della Soros Open Society Institute, faccia in questo momento parte del comitato consultivo della Fondazione Wikimedia, che gestisce Wikipedia. Hagemann ha lavorato anche con la Bill and Melinda Gates Foundation, un’organizzazione che, come quella di Soros, ha già investito molto nel settore farmaceutico e, secondo il Los Angeles Times, ricava ogni anno ingenti somme finanziarie da investimenti che contravvengono le sue pretese di buon operato.

Allo stesso modo, Ethan Zuckerman, un membro del consiglio consultivo Wikimedia dalla sua costituzione nel gennaio 2007, fa parte di un comitato di finanziamento del Programma informativo del Soros Open Society Institute.

Un altro membro del consiglio consultivo di Wikimedia, Trevor Neilson, Presidente del cosiddetto Gruppo di filantropia globale, ha consigliato Bono, Bill Gates e l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton a promuovere i farmaci antiretrovirali per la cura dell’HIV/AIDS. Inoltre, Neilson ha lavorato anche come direttore esecutivo della Global Business Coalition on HIV/AIDS (GBC), fondata con investimenti provenienti da Soros, Gates e dal magnate americano dei media, Ted Turner. GBC ha stretti legami con l'industria farmaceutica e con i membri del suo gruppo impropriamente denominato "intervento per il rafforzamento dei sistemi sanitari". Tra le multinazionali farmaceutiche citiamo Merck, Sanofi-Aventis, Abbott, Pfizer, Schering-Plough. Membro del Council on Foreign Relations, il cui presidente onorario è il principale investitore nel settore farmaceutico, David Rockefeller, si dice che Neilson abbia fatto fondere più di 100 aziende alla GBC.

Soros e la speculazione di valuta

Oltre ad essere al centro della perdita di valore dell'euro, Soros ha un passato di speculazioni moralmente dubbie, per un esclusivo guadagno personale.

Nei primi mesi del 1992, ad esempio, Soros decise che la sterlina inglese doveva essere svalutata  poiché riteneva che questa fosse entrata ad un tasso troppo alto nel meccanismo di cambio europeo (Exchange Rate Mechanism o ERM), ovvero il sistema dei tassi di cambio di valuta che ha preparato il terreno all'introduzione dell'euro. Trascorse mesi interi a costruire una posizione commerciale gigantesca al fine di lucrare su scala di dimensioni colossali. Secondo quanto riferito, prese in prestito circa 6,5 ​​miliardi di sterline inglesi, poi convertì il suo patrimonio in marchi tedeschi e successivamente in franchi francesi. Il 16 settembre 1992, oggi noto come "mercoledì nero", vinse la sua scommessa che gli fece fruttare un’immensa fortuna. Nei giorni seguenti, annullò la sua posizione, causando la svendita delle sterline sui mercati di cambio, provocando un enorme calo del valore della sterlina e costringendo l’Inghilterra ad uscire dall’ERM. Soros realizzò un utile di circa un miliardo di euro e divenne noto come "L'uomo che ha mandato in rovina la Banca d'Inghilterra”.

Salvare la sterlina dall’enorme scommessa di Soros sui mercati valutari internazionali è costato alla Gran Bretagna circa 3,3 miliardi di sterline e la conseguente crisi finanziaria nel paese fu considerata un disastro nazionale.

Per Soros, tuttavia, dedicarsi al gioco d’azzardo per il proprio guadagno personale è questione di una sola giornata di lavoro. Si dice che si diletti quotidianamente in operazioni sui mercati valutari per somme da un trilione di dollari (1.000.000.000.000.000.000) e il suo presunto ruolo nell’innescare la crisi economica asiatica del 1997 ha portato a un gruppo di paesi del sudest asiatico a chiedere che sia perseguito come un criminale.

Colleghi di lavoro di Soros

Secondo il New Statesman, tra i partner commerciali di Soros sono annoverati il Carlyle Group, dove si dice che abbia investito oltre 100 milioni di dollari. Si ritiene che uno dei più grandi fondi di private equity del mondo, il Gruppo Carlyle, tragga la maggior parte dei suoi guadagni dal lavoro d’industria della difesa. Si dice che tra i suoi consulenti e investitori ci siano l'ex segretario di stato americano James Baker, l’ex segretario alla Difesa Frank Carlucci, l'ex presidente degli Stati Uniti, George Bush senior, e anche parenti di Osama Bin Laden.

Guadagnare senza far niente?

Il coinvolgimento di Soros e della sua cosiddetta Open Society Institute nella Fondazione Wikimedia e l’ammissione di quest’ultima sul "know-how" e "generosità" di Soros e dei suoi altri benefattori, risponde chiaramente a una serie di domande.

Per prima cosa, dovremmo credere che Soros e gli altri ricchissimi sostenitori della Fondazione Wikimedia non hanno chiesto nulla in cambio del loro denaro e sostegno? Dal momento che certi fatti non sono i benvenuti su Wikipedia quando si contestano gli interessi dell'industria farmaceutica multi-miliardaria, è lecito il sospetto. A maggior ragione se si pensa alle domande ancora irrisolte riguardanti il ​​rapporto tra la Fondazione Wikimedia e i venture capitalist.

Probabilmente le questioni più importanti che devono essere affrontate con urgenza da Jimmy Wales e dalla Wikimedia Foundation è che Soros è stato condannato per insider trading e che un gruppo di paesi del sudest asiatico vuole che sia perseguito per il suo ruolo nell’innescare la crisi economica asiatica del 1997. Se la Fondazione Wikimedia è felice di accettare il sostegno di un uomo come Soros, quale significato può avere per Wikimedia la correttezza?

Tuttavia, i giochi sono oramai fatti per Wikipedia. Poiché i suoi stessi redattori la stanno abbandonando con una frequenza allarmante e Ofqual, Office of Qualifications and Examinations Regulation nel Regno Unito, di recente ha affermato che gli studenti non dovrebbero usare Wikipedia perché non è una fonte “autorevole o accurata” e in alcuni casi “potrebbe essere completamente falsa”, la credibilità del sito web sta senza dubbio scemando. Alcuni dei più prolifici contributori di Wikipedia potrebbero essere persino la CIA, il partito laburista inglese e il Vaticano.

In particolare Virgil Griffith, il creatore di WikiScanner, uno strumento online che collega milioni di modifiche anonime di Wikipedia alle organizzazioni che hanno redatto tali articoli all’origine, ha apertamente accusato Wikipedia di manipolazione, falsificazione e altri atti decisamente senza scrupoli.

In conformità a ciò che ora sappiamo su Wikipedia e sui suoi sostenitori, siamo sempre più propensi a concordare con la sua analisi.