Wiki Rath www.wiki-rath.org on behalf of Dr. Matthias Rath and the Dr. Rath Health Foundation

Wikipedia

Una cosiddetta 'enciclopedia libera' controllata da gruppi con interessi di parte.

Maggiori informazioni.

Presentazione di “MastCell”.

‘MastCell’, fin dalle prime modifiche nell'agosto 2006, ha reso evidente che il suo interesse primario si basa sui preparati farmaceutici.

Maggiori informazioni.

Consolidare lo status quo 

Wikipedia: un accesso gratuito a tutta la conoscenza umana o solo un altro modo di perpetuare lo status quo?

Maggiori informazioni.

La Soros connection        

Uno dei più notevoli sostenitori della Fondazione Wikimedia è il cosiddetto "Open Society Institute", fondato dal presidente del Soros Fund Management LLC, George Soros.

Maggiori informazioni.

Ristabilire l’equilibrio: distinguere i fatti dalle ASSERZIONI in merito agli attacchi di Wikipedia contro il Dr. Rath

Il precursore politico di Wikipedia fu la propaganda del cartello del petrolio e dei farmaci della Germania degli anni ‘30. L’IG Farben, sponsorizzato da Bayer, Basf e Hoechst, che in quel tempo formava il famigerato cartello dei farmaci e del petrolio, ha ingannato tutta la società tedesca in merito alla vera natura dell’alleanza nazismo/IG Farben. La foto mostra la sede aziendale dell’IG Farben a Francoforte.

Wikipedia è un moderno strumento di propaganda per lo status quo, cioè il cartello petrolifero e farmaceutico.

Tale cartello sta offrendo al mondo idrocarburi superati (prodotti petrolchimici che possono essere sostituiti da energie rinnovabili) e sostanze molto pericolose (farmaci tossici che possono essere sostituiti da rimedi naturali scientifici).

Nella sua lotta per la sopravvivenza economica e per il consenso sociale, il cartello del petrolio e dei farmaci ha utilizzato in modo interessato i moderni mezzi di comunicazione, compreso Internet.

La strategia fraudolenta del cartello del petrolio e dei farmaci consiste nel non rivelare la propria identità e interessi economici, nascondendosi dietro etichette quali ‘social media’, 'enciclopedie aperte' e altro.

Il precursore politico di Wikipedia fu la macchina propagandistica del cartello nella Germania degli anni ‘30. L’IG Farben, sponsorizzato da Bayer, Basf e Hoechst, che in quel tempo formava il famigerato cartello dei farmaci e del petrolio, ha ingannato tutta la società tedesca in merito alla vera natura dell’alleanza nazismo/IG Farben.

Inoltre, il cartello di IG Farben sistemò “uffici informativi” in oltre 100 paesi che asservivano all’alleanza nazista/cartello come centri per la realizzazione della propaganda globale.

Le "camicie brune" naziste degli anni ’30 sono diventate il modello degli odierni ‘movimenti’ guidati dal cartello del petrolio e dei farmaci. Aggressivi nelle forme di espressione e nei modi, hanno un unico obiettivo: la destabilizzazione della democrazia e il dominio globale illimitato da parte del cartello.

Le azioni dell’alleanza nazista/cartello, tra cui il controllo della carta stampata, della radio, degli spettacoli, ecc., è replicato oggi dal cartello del petrolio e dei farmaci. Tra gli enti controllati dalla coalizione rientra Wikipedia. Lo scopo è il seguente:

Le "camicie brune" naziste degli anni 1930 sono diventate il modello degli odierni 'movimenti' guidati dal cartello del petrolio e dei farmaci.

  1. Ingannare il popolo sulle alternative dalla dipendenza globale dal cartello del petrolio e del farmaco.
  2. Sferrare attacchi aggressivi, diffamatori e irrazionali ai ‘pionieri del cambiamento’, tra cui il Dr. Rath.

Allora come oggi, i metodi delle marionette della propaganda del cartello petrolifero e farmaceutico sono gli stessi. Tutti gli sforzi per correggere su Wikipedia le affermazioni palesemente false sul Dr. Rath sono immediatamente vanificati da guardiani anonimi preposti a controllare tutte le informazioni.

Questo è lo scenario delle informazioni di Wikipedia sul Dr. Rath. Come mostrato di seguito, l’articolo di Wikipedia sul Dr. Rath è costituito da un tessuto intricato di mezze verità, distorsioni e bugie sfacciate. Lo scopo dei cosiddetti "redattori", MastCell e Keepcalmandcarryon, è quello di screditare il Dr. Rath e difendere il monopolio da quasi tre milioni di miliardi di dollari all’anno dell'industria farmaceutica nel settore sanitario. Le informazioni presenti in questa pagina sono destinate a colmare le lacune di chiunque sia interessato ai fatti.

  1. ASSERZIONE: le ricerche del Dr. Rath sul diabete, le malattie cardiovascolari, il cancro e l’HIV/AIDS non sono supportate da alcuna ricerca medica affidabile.

    FATTO: vi sono abbondanti informazioni mediche affidabili, pubblicate su riviste specialistiche, a sostegno delle scoperte scientifiche di medicina naturale del Dr. Rath. Potrete leggere queste informazioni quiqui e qui.

  2. ASSERZIONE: sostenendo un nuovo approccio alla sanità cellulare per la prevenzione e il trattamento delle malattie, Dr. Rath cita "rapporti casuali di successo che non possono essere confermati".

    La risonanza magnetica dimostra che la ricerca del Dr. Rath è stata utilizzata con successo per curare un tumore al cervello.

    FATTO: evidenze scientifiche documentate dimostrano che la ricerca del Dr. Rath è stata utilizzata con successo per migliorare la salute dei pazienti. Queste prove includono scansioni MR che mostrano la scomparsa di un tumore al cervelloscansioni CT che mostrano la guarigione di un paziente con un carcinoma alla prostata in fase di metastasi; scansioni CT che mostrano la guarigione di una malattia all’arteria coronaria. Inoltre, il Dr. Rath Research Institute pubblicato studi clinici di successo su aritmiaartriteasma, aterosclerosi, colesterolo,diabetedisturbi cardiaciattacchi cardiaci, pressione alta, periodontite, ronzio auricolare e altre malattie.

  3. ASSERZIONE: il Dr. Rath "sta uccidendo la gente adescandola con un trattamento non riconosciuto privo di alcuna prova scientifica".

    FATTO: Il sito internet statunitense della National Library of Medicine (PubMed) contiene più di 100 studi pubblicati dal Dr. Rath, dalla Dott.ssa Niedzwiecki e dal team di ricercatori del Dr. Rath Research Institute. Questi sono stati pubblicati in riviste specialistiche e revisionati da un gruppo di esperti del settore. La loro ricerca fornisce prove scientifiche evidenti sulla sicurezza e sull’efficacia della Medicina Cellulare del Dr. Rath.

     Particolarmente rilevante è stata la pubblicazione di un articolo pioneristico del Dr. Rath e della Dott.ssa Niedzwiecki nell’aprile 2015 sull’American Journal of Cardiovascular Disease, in cui si affermava che le malattie cardiache sono una forma di scorbuto ai primi stadi, causate dalla carenza di vitamina C. La pubblicazione di questo studio, basandosi su una scoperta scientifica del Dr. Rath risalente ai primi anni `90, apre la strada all’abolizione delle malattie cardiache come causa di mortalità.

    Lo studio di licenza di AZT fornisce l'unica prova per il beneficio clinico dei farmaci ARV, ma i benefici sono di breve durata ed hanno comportato gravi reazioni. Inoltre, il 21% di coloro a cui è stato somministrato AZT doveva essere tenuto in vita con trasfusioni di emazie.

    L’approccio del Dr. Rath è in netto contrasto con l’inefficacia i rischi connessi ai farmaci, i cui effetti collaterali sono la terza causa di decessi nel mondo industrializzato, superata solo dalle malattie cardiovascolari e dal cancro.

    I farmaci della "chemio" per la cura del cancro, originariamente sviluppati dal gas mostarda, un agente della guerra chimica, hanno notoriamente effetti collaterali gravi, tra cui danni agli organi e morte.

    I farmaci per l'AIDS, i cosiddetti antiretrovirali (ARV), non sono altro che sostanze "chemio" estremamente tossiche compresse per facilitarne la distribuzione tra i poveri.

    Queste sostanze sono somministrate nel terzo mondo a milioni di persone che soffrono di deficienza immunitaria. L'obiettivo primario di questi farmaci è tuttavia quello di distruggere il sistema immunitario.

    Non c'è dunque da meravigliarsi che non vi sia nessuno studio clinico che dimostri i benefici apportati a lungo termine dai farmaci ARV. Nei paesi del terzo mondo, milioni di persone muoiono a causa della stessa orribile intossicazione dei malati di cancro.

    Il business dei farmaci ARV è semplicemente l'estensione di un modello di business senza scrupoli perpetrato ai danni dei malati di cancro, incontrastato da ben mezzo secolo nel mondo industrializzato e ora esportato nei paesi del terzo mondo.

    L'industria farmaceutica è divenuta responsabile del maggior numero di decessi in tutta la storia dell'umanità.

    Il Dr. Rath è stata la prima persona a dichiarare pubblicamente che l'industria farmaceutica è il più grande ostacolo alla salute umana.

    Si può quindi capire facilmente perché la lobby farmaceutica e il suo organo di stampa, Wikipedia, stiano facendo delle rappresaglie.

    In effetti, è tipico della natura ingannevole dei lobbisti accusare ingiustamente il Dr. Rath degli stessi crimini che il business degli investimenti farmaceutici commette ogni giorno.

  4. ASSERZIONE: L’effetto curativo per il cancro” delle formule vitaminiche di Rath non è stato documentato per nessuna delle specifiche sostanze.

    Nel settembre 2005, gli scienziati del National Institute of Health del governo americano, sopra, hanno confermato che la vitamina C uccide selettivamente cellule tumorali.

    FATTO: quest’affermazione è palesemente falsa. Ad esempio, in uno studio pubblicato nel settembre 2005 sugli atti della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America, gli scienziati del National Institute of Health hanno confermato che la vitamina C uccide selettivamente le cellule tumorali. Il loro lavoro ha confermato le scoperte del Dr. Rath e del suo team che già tre anni prima avevano presentato i risultati delle loro ricerche alla XIX Conferenza annuale sul tumore al seno a Miami e avevano pubblicato in dettaglio la scoperta scientifica su ‘USA Today’. Nel 2006, il Journal of the Canadian Medical Association, ha dato seguito a questa ricerca, pubblicando informazioni su due pazienti affetti da cancro curati con vitamina C somministrata per via endovenosa e integrata nella nutrizione. Un terzo malato di cancro che aveva seguito un trattamento simile, è vissuto per sette anni dalla diagnosi. Durante la maggior parte di questo periodo non ha mostrato alcun sintomo della malattia, nonostante fumasse sigarette da molti anni.

    Il Dr. Rath, assieme alla Dott.ssa Aleksandra Niedzwiecki, collega di lunga data nonché direttrice del Dr. Rath Research Institute, ha sintetizzato due decenni di ricerca sul cancro in un libro storico che potete leggere on-line. Vi invitiamo  a leggere il libro  e a giudicare voi stessi!

  5. ASSERZIONE: il Dr. Rath ha sostenuto che le vitamine possono "curare" l'HIV/AIDS.

    Il dottor Luc Montagnier, sopra, che nel 2008 ha ricevuto il Premio Nobel per la Medicina per la scoperta del virus HIV, ha sostenuto pubblicamente il valore della nutrizione e dei micronutrienti nella lotta contro l'HIV/AIDS.

    FATTO: Nove Premi Nobel sono stati assegnati per la scoperta dei benefici delle vitamine, tra i quali il ruolo delle vitamine nel rafforzamento del sistema immunitario.

    Chi mette in discussione il ruolo dei micronutrienti nel migliorare la funzione immunitaria del corpo umano e nel rafforzamento del sistema immunitario in pazienti colpiti da deficienza immunitaria, assume quindi una posizione che non ha alcuna base scientifica.

    Inoltre, il Dr. Rath non ha mai affermato che le vitamine sono una "cura" per l'HIV/AIDS. Sebbene Wikipedia tenti deliberatamente di travisare le sue dichiarazioni su quest’argomento, la sua posizione nel corso di questi attacchi è sempre stata chiara e coerente: i micronutrienti possono invertire il corso della malattia. A questo proposito, si noti che studi indipendenti pubblicati su riviste scientifiche confermano i benefici clinici dei micronutrienti dimostrati nella cura dell’HIV/AIDS. Nonostante l’esistenza di questi studi, l'articolo di Wikipedia sul Dr. Rath non ne fa alcuna menzione.

    Test clinici pubblicati nel novembre 2013 dimostrano che il Dr. Rath ha ragione. Questi studi hanno provato che un’integrazione prolungata di multivitaminici e selenio in pazienti affetti da HIV in Botswana riducono il rischio di malattie e d’indebolimento del sistema immunitario. Lo studio è stato pubblicato sul Journal of the American Medical Association (JAMA), la rivista medica più diffusa nel mondo. Particolarmente rilevante è che lo studio sia stato fatto su pazienti che non avevano assunto farmaci antiretrovirali (ARV) in precedenza.

    Anche il Prof. Louis Montagnier, lo scienziato che ha ricevuto il Premio Nobel per la scoperta del virus HIV, non ha lasciato dubbi su chi abbia ragione e chi abbia torto. In una storica intervista, il Prof. Montagnier ha sostenuto a fondo la posizione che il Dr. Rath e il suo team hanno da quasi dieci anni: gli ARV non sono in grado di curare o invertire il corso dell’AIDS. L'unico approccio scientifico per aiutare le persone sieropositive e rafforzare il loro sistema immunitario, è l’apporto ottimale di micronutrienti.

  6. ASSERZIONE: il Dr. Rath ha "dato a intendere che le sue affermazioni sono state approvate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, dall’UNICEF e dall’UNAIDS.”

    La necessità di attuare programmi sanitari naturali a livello nazionale come misura sanitaria primaria è riconosciuta dalle Nazioni Unite e dalle sue sotto-organizzazioni impegnate nel controllo dell’HIV/AIDS.

    FATTO: quest’affermazione è un deliberato travisamento dei fatti. In realtà, nel tentativo di rompere la censura apposta sulle informazioni riguardanti le cure naturali, il Dr. Rath ha chiaramente sottolineato che la necessità di attuare programmi sanitari basati su terapie naturali a livello nazionale come misura sanitaria primaria, è riconosciuta dalle Nazioni Unite e dalle sue sotto-organizzazioni impegnate nel controllo mondiale dell’HIV/AIDS. Per averne le prove, basta scaricare i seguenti rapporti:

    • VITAMIN AND MINERAL DEFICIENCY – A GLOBAL DAMAGE ASSESSMENT REPORT (UNICEF, 2004) Dichiarando apertamente che "le carenze vitaminiche e i minerali riguardano un terzo della popolazione mondiale e debilitano la mente, i corpi, le energie e le prospettive economiche delle nazioni", l'UNICEF raccomanda, in particolare, di "fornire a gruppi vulnerabili, in particolare bambini e donne in età fertile, vitamine e integratori minerali sotto forma di compresse, capsule e sciroppi che costano solo pochi centesimi per persona all'anno". 
    • PEDIATRIC HIV INFECTION AND AIDS (UNAIDS, 2002) La relazione afferma esplicitamente che "Per lo sviluppo nazionale, l'attuazione di programmi nazionali per la somministrazione di vitamine è economicamente conveniente e si dovrebbero compiere sforzi adeguati per includere in questi programmi tutti i bambini, in particolare i bambini infetti da HIV".
    • NUTRIENT REQUIREMENTS FOR PEOPLE LIVING WITH HIV/AIDS (World Health Organization, 2003) La relazione contiene raccomandazioni specifiche riguardanti i supplementi per persone affette da HIV/AIDS, compresa la vitamina A per i bambini, l’integrazione di folati e ferro durante la gravidanza e di diversi micronutrienti durante la gravidanza e l’allattamento.
    • NUTRITION AND HIV/AIDS (United Nations Administrative Committee on Coordination, Sub-committee on Nutrition, 2001). Le raccomandazioni di questo simposio includevano espressamente gli alimenti e l’integrazione nutrizionale tramite vitamine. Inoltre, l’allora direttore dell’UNAIDS, Peter Piot, ha chiaramente dichiarato: "Qualsiasi discussione sul complesso problema delle cure e del trattamento delle persone sieropositive è stata ridotta nel parlare del prezzo dei farmaci antiretrovirali. È una vergogna ed è anche controproducente. Allora lasciatemi dichiarare qui che la voce della nutrizione deve essere ascoltata sempre di più. Vorrei anche invitare tutti voi a unirvi a me nel portare avanti questo messaggio.
  7. I farmaci antiretrovirali sono tossici per il midollo osseo e per le cellule del sangue e possono causare anemia (perdita di globuli rossi) e leucopenia (perdita di globuli bianchi).

    ASSERZIONE: denunciando i farmaci antiretrovirali (ARV) come “sostanze tossiche e pericolose”, il Dr. Rath ha "potenzialmente messo in pericolo migliaia di vite in Sudafrica".

    FATTO: gli ARV non sono una cura per l’AIDS e, anche dopo un quarto di secolo, non esiste una prova clinica verificata nel lungo termine che dimostri come tali farmaci allunghino la vita. Inoltre, gli ARV possono avere seri effetti collaterali e causare deficienza immunitaria. Per questo motivo, sostenendo terapie naturali e sicure, supportate da studi indipendenti pubblicati su riviste scientifiche ben lungi dal mettere in pericolo la vita delle persone, il Dr. Rath e il suo team hanno salvato delle vite.

    Vedere anche le risposte 3 e 4, sopra.

  8.  ASSERZIONE: In Sudafrica, il Dr. Rath ha reso "dichiarazioni false e fuorvianti" circa il Treatment Action Campaign (TAC).

    Il ruolo del TAC fu quello di destabilizzare il governo dell’allora presidente Thabo Mbeki, sopra, e consegnare il paese nelle mani dell’attuale presidente, Jacob Zuma, una marionetta corrotta dell’industria farmaceutica.

    FATTO: In una sentenza del tribunale di Città del Capo, in Sudafrica, nel marzo 2006, il giudice ha dichiarato esplicitamente di non essere convinto che le seguenti affermazioni sul TAC, un gruppo che si batte per l'uso dei farmaci antiretrovirali per i malati di AIDS, fossero diffamatorie:

      • TAC assolda manifestanti mercenari per conto dell'industria farmaceutica;
      • TAC paga persone per partecipare alle dimostrazioni;
      • TAC incoraggia le persone ad assumere medicine tossiche;
      • TAC forza il governo a spendere milioni di rand per sostanze tossiche;
      • TAC forza il governo a diffondere malattie e morte tra la gente del Sudafrica;
      • TAC destabilizza la democrazia in Sudafrica.

    L’organizzazione e la condotta della gang TAC in Sudafrica sono precisamente modellate su quella delle "camicie brune" naziste nella Germania del 1930. Il ruolo del TAC fu rendere instabile il governo dell’allora presidente Thabo Mbeki e consegnare il paese nelle mani dell’attuale presidente, Jacob Zuma, una marionetta corrotta dell’industria farmaceutica.

    Questi sono stati esattamente gli stessi metodi usati dalle "camicie brune": rendere instabile il governo eletto democraticamente creando sistematicamente disordini civili per assicurare il potere ai burattini nazisti del cartello.

    È degno di nota che nel dicembre del 2011, il leader della South African Democratic Alliance, Helen Zille, ha accusato alcuni attivisti dell’HIV/AIDS definendoli una "Gestapo dell’AIDS”. In un articolo della sua newsletter settimanale all’interno di Cape Times, ha scritto che alcuni attivisti per i diritti umani sono piuttosto selettivi nei diritti da loro difesi e, vantando una pretesa superiorità morale, "danno la caccia" a chi mette in discussione le loro presunzioni. Sebbene non abbia fatto nomi, il tesoriere del TAC, Nathan Geffen e il fondatore Zackie Achmat, hanno ritenuto immediatamente che si riferisse al TAC e hanno descritto il suo atteggiamento come "petulante".
  9. Le attività della Fondazione hanno portato il governo sudafricano alla decisione di stabilire 20.000 orti comunitari in tutto il paese.

    ASSERZIONE: la Dr. Rath Health Foundation "ha distribuito decine di migliaia di opuscoli nei quartieri poveri dei neri sudafricani, come per esempio Khayelitsha, sostenendo che i farmaci dell’HIV fossero ‘veleni’ e invitando le persone sieropositive, per curare l'HIV/AIDS, a usare vitamine come quelle che Rath vende".

    FATTO: è vero che la Dr. Rath Health Foundation Africa ha distribuito opuscoli informativi nei quartieri poveri dei neri sudafricani per informare le persone sui pericoli dei farmaci ARV e che questi stessi volantini esortavano le persone ad assumere invece le vitamine. Si trattava di una misura urgente che, in molti casi, ha salvato la vita.

    Queste iniziative hanno spinto il governo sudafricano a destinare 20.000 orti comunitari alla coltivazione di frutta e verdure, per migliorare la salute della popolazione.

    I contenuti di questi importanti opuscoli informativi sulla salute sono documentati,  quiqui e qui.

  10. In futuro, gli investimenti del "business farmaceutico della malattia" saranno sostituiti da un nuovo sistema globale di assistenza sanitaria volto a soddisfare le esigenze di milioni di persone e non l'avidità di un pugno di azionisti.

    ASSERZIONE: si stima che la Dr. Rath Health Foundation abbia guadagnato "milioni" attraverso la vendita di integratori alimentari.

    FATTO: l'intero gruppo delle società del Dr. Rath sono di proprietà di una fondazione non-profit. Lo scopo di questa Fondazione è condurre ricerca e formazione nel campo della salute naturale scientifica e dei relativi progetti umanitari.

    Tutte le attività condotte dal gruppo delle società del Dr. Rath non sono a scopo di lucro. Ciò è in netto contrasto con il business farmaceutico della malattia, dove i profitti prevaricano la vita dei pazienti.

    Non stupisce quindi che, anche in questo caso, le marionette di Wikipedia che lavorano per il cartello dei farmaci, stiano cercando di capovolgere i fatti. Cercando di distogliere l’attenzione dal comportamento commerciale disumano e immorale del cartello dei farmaci, i lobbisti accusano i pionieri del cambiamento delle azioni che loro stessi commettono a causa della loro condotta immorale.

    Utilizzando un approccio rigorosamente non-profit, la Dr. Rath Health Foundation sta svolgendo un lavoro pionieristico per il sistema sanitario del futuro: il business farmaceutico della malattia sarà sostituito da un nuovo sistema globale di assistenza sanitaria volto a soddisfare le esigenze di milioni di persone e non l'avidità degli azionisti delle compagnie farmaceutiche.